La prima ospite del nostro blog è mia sorella Marianna. Un’altra sposa low cost che ha sperimentato scelte coraggiose e bizzarre, e che ci racconterà la sua versione di viacolvelo!

 

“Nell’ aprile 2009 mio marito mi ha fatto la proposta di matrimonio. Abbiamo deciso di convolare a nozze nel settembre del 2009 e pertanto ci siamo messi al lavoro da subito.
A giugno non avevo ancora provato un vestito da sposa, avevo semplicemente guardato su internet vari modelli e guardando i prezzi mi veniva l’ansia.
Navigavo e navigavo…non accettavo l’idea di spendere migliaia di euro per un vestito indossabile per una giornata e poi, comunque, non erano di mio gradimento parecchi capi, molto complicati, scollature vertiginose, insomma, mi ritrovavo a luglio ed ero ancora senza vestito.

 

Esattamente la prima settimana di luglio ho trovato su ebay una sarta di roma che creava e cuciva vestiti da sposa su misura, i suoi abiti avevano dei costi bassissimi nonostante la maestria nel produrli.
Su ebay la sarta pubblicizzava i suoi modelli già confezionati, varie foto con prezzi e tutte le istruzioni per poter farsi fare un vestito su misura con tanto di modifiche a piacere.

 

Il vestito di cui mi ero innamorata aveva delle modifiche da apportare, e dopo aver preso misure e aver studiato le modifiche tramite internet, ho fatto l’ordine: il vestito era semplice, bianco, con la gonna un pò principesca e un super fiocco che poi diventava lo strascico; era proprio quello che volevo a soli 399€ più 20€ tra spedizione e assicurazione sulla spedizione.

 

Qualche settimana prima del matrimonio il vestito è arrivato a casa e che emozione provarlo!
Era perfetto, con le misure perfette!  Esattamente come lo desideravo e le modifiche erano state eseguite come da richiesta.
(Il vestito non aveva le maniche inizialmente, io ho fatto la richiesta di apporre delle maniche corte, ho mandato la foto del tipo di manica che volevo e questa è stata riprodotta con precisione).

 

Ci sono scuole di pensiero che considerano il vestito della sposa qualcosa di sacro, per cui non si debba badare a spese. Ma per due ragazzi ventenni senza troppi risparmi era impensabile poter avere il vestito di lady D!
Ma sono convinta quando dico che una reale e favolosa soluzione si può trovare a tutto, che il mio vestito mi piaceva tantissimo e che sono orgogliosa di averlo pagato 400€!!!

E per le future spose che vogliono avventurarsi, il sito dove ho trovato il vestito è : http://stores.ebay.it/labitodellafesta

-Marianna- ”

Un grazie a Marianna per il racconto della sua fiaba :)
Ora attendiamo i vostri per poterli pubblicare!

Scrivete a info@viacolvelo.it :) vi aspettiamo!!!


Questa voce è stata pubblicata in Racconta la tua fiaba... e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.