Cari lettori, questa settimana vi proponiamo un’intervista ad una coppia di futuri sposi sponsorizzati, che ci ha contattato e che sta tentando la scalata degli sponsor. Hanno cominciato da pochissimo e stanno piano piano costruendo la loro rete di sponsor. Sono Alessandra e Massimo, hanno 30 anni, vengono da Cesano Maderno (MB) e sembra loro impossibile trovare uno sponsor per il pranzo / ricevimento. Vediamo se ce la faranno? Intanto ve li presentiamo :)

1. Da quanto vi conoscete e come è nata la vostra storia d’amore?

Ci conosciamo da 12 anni, eravamo amici e ognuno aveva ancora la propria vecchia storia. 8 anni fa, all’improvviso, abbiamo iniziato a guardarci con occhi diversi e dall’ora non ci siamo più lasciati. Diciamo che per noi è vero quando si usa dire che l’amore lo hai di fianco e non te ne accorgi. Ora sono 5 anni che conviviamo e siamo desiderosi di prometterci amore eterno.

2. Quando avete deciso di sposarvi, come e quale sarà la data fatidica?

Ci sposeremo l’8 settembre 2012 in chiesa. In cuor nostro il desiderio di fare il grande passo c’è da molto, ma poi l’insorgere di varie spese ci ha sempre fatto rimandare. A marzo, per il nostro compleanno, abbiamo deciso di regalarci un week-end a Parigi e lì nell’atmosfera magica che regala questa città abbiamo deciso che ‘volere o volare’ era arrivato il momento.

3. Quando avete deciso di sposarvi con lo sponsor e quale è stata la vostra prima ispirazione?

L’idea di sposarci con gli sponsor ci è venuta leggendo varie informazioni su internet. All’inizio eravamo un pò scettici, ma poi la voglia e l’idea di poter fare una cerimonia come quella che si sogna da quando si è bambini ci ha convinto. Senza avremmo dovuto fare una cerimonia ristretta e ‘al minimo essenziale’, andava comunque bene, ma ci sarebbe mancato qualcosa. L’affetto degli amici e dei parenti in un giorno così importante è bello da sentire.


4. Come hanno reagito parenti ed amici sentendo della vostra idea?

I nostri parenti ancora ci domandano ‘con cosa vi dovete sposare?’, non se ne sente parlare molto quindi per loro diventa un pò più difficile da capire. Poi pensano che l’importante è che ci stiamo sposando, sognano dei nipotini quindi non vedevano l’ora di ricevere la notizia del matrimonio. Mentre, invece, gli amici ci hanno appoggiato tantissimo e addirittura quelli già sposati ci hanno sgridato perchè dovevamo sposarci prima noi almeno anche loro ‘copiavano’ questa idea geniale.


5. Come avete messo in pratica la vostra decisione, ovvero, da dove avete iniziato?

Abbiamo iniziato creando un blog http://anozzeconlosponsoralessandramassimo.blogspot.com

e un profilo di facebook http://www.facebook.com/home.php#!/profile.php?id=100002425132471

In seguito abbiamo iniziato a contattare privati ed aziende, qualcuno si è dimostrato disponibile ad aiutarci qualcuno, non conoscendo nulla di ciò, è rimasto straniato da questo nostro progetto.

6. Vi siete rivolti ad amici o avete fatto tutto da soli?

Abbiamo iniziato da soli. Ora gli amici, entusiasti della notizia, ci stanno aiutando con il passaparola. Uno in particolare, addirittura, ci sta aiutando a seguire un pò il blog visto che fa parte della sua professione e visto che, invece, noi siamo un pò imbranati!


7. Come avete impostato il vostro blog?

E’ un blog dove, oltre a raccontare di noi e ad aggiornarlo con le ultime news, cerchiamo di rendere il più visibile possibile i nostri sponsor, abbiamo creato apposta per loro una pagina intera dedicata perchè chi ci aiuta è giusto che abbia il proprio spazio.

8. Quanto avete impiegato per “diventare famosi”?

Non è neanche un mese che ci siamo imbarcati in questo progetto e già i nostri nomi circolano e gli aiuti arrivano. Siamo entusiasti e speriamo di aumentare sempre più la nostra visibilità e automaticamente quella dei nostri sponsor.


9. Cosa si prova ad essere in TV, alla radio o sui giornali proprio perchè avete deciso di sposarvi con lo sponsor?

Appena abbiamo visto il nostro primo articolo sul giornale di Seregno (zona dove viviamo) abbiamo riso come dei pazzi. Ancora non ci sembra vero, abbiamo rilasciato altre interviste e addirittura una per la tv locale Monza e Brianza. Stiamo dedicando molto tempo a questo progetto, ci crediamo, non solo per noi, ma anche per le altre coppie che ci proveranno in futuro. Anche voi e altri siti che ci dedicate un vostro spazio e del tempo ci riempite il cuore.


10. Avete qualche modello estero al quale vi riferite?

No, abbiamo trovato quest’iniziativa come la soluzione per riportare in alto i matrimoni in Italia, quindi abbiamo deciso di provarci. Dopo abbiamo visto che arrivava dall’America, ma non abbiamo nessun modello, è il ‘nostro’ matrimonio.

11. Quali sono le cose sponsorizzate che pensate / sperate di ottenere?

Trovare un ristorante è altamente improbabile. Speriamo di ricevere, però, qualche aiuto per tutto quello che ci gira intorno come gli abiti, le bomboniere, le fedi, la musica etc. ogni proposta è ben accetta e saremo contenti di ricambiarli nel miglior modo possibile.

12. Cosa consigliereste a chi si lancia su questa strada che avreste voluto fosse consigliato a voi prima di partire?

Qualche coppia nuova ci ha contattato per capire da dove iniziare. Noi, che comunque abbiamo iniziato da poco, l’unica cosa che ci siamo sentiti di dire è di non abbattersi davanti ai ‘no’ e di pensare sempre che la determinazione di coronare il proprio sogno porterà i suoi frutti.

13. Un’ultima cosa: ci mandereste una vostra foto e il link del vostro blog in modo che la vostra storia sia collegata a dei visi e i nostri lettori possano trovarvi, conoscervi meglio e magari ispirarsi a voi?

Grazie, Alessandra e Massimo.

http://anozzeconlosponsoralessandramassimo.blogspot.com
http://www.facebook.com/home.php#!/profile.php?id=100002425132471

Grazie a voi Alessandra e Massimo! Con i nostri migliori auguri che riusciate a trovare gli sponsor che cercate e che la vostra idea di dare più visibilità possibile alle aziende che vi aiuteranno si realizzi nel migliore dei modi!

Il team di viacolvelo.it :)


Questa voce è stata pubblicata in SponsorColVelo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.